Siti “piatti” o “profondi”?

by

Alcune conclusioni

In generale, possiamo concludere che:

  • per i siti basati sul contenuto strutture ampie e poco profonde sono preferibili a strutture strette e profonde;
  • per siti la cui articolazione dell’informazione è complessa e necessita di un numero maggiore di livelli, è importante usare strutture convesse, con un maggior numero di link all’inizio e alla fine del percorso;
  • l’efficienza non è tutto, perché le preferenze degli utenti non sempre coincidono con le metriche di efficienza: in casi controversi è particolarmente importante verificare le scelte con campioni di utenti;
  • appare comunque assodato che vanno evitate strutture omogenee o costanti.
Annunci

Pagine: 1 2 3 4

Una Risposta to “Siti “piatti” o “profondi”?”

  1. Strutture dei siti e Architettura dell’informazione « ::K4[U]:: Says:

    […] ::K4[U]:: [U]sability [U]universities [U]users [U] « Siti “piatti” o “profondi”? […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: